Sintomi neurologici funzionali e dissociativi: una guida per il paziente

 

Benvenuti

Cause / Meccanismi

E’ naturale che, avendo un problema, tu ti possa domandare: “perché è successo?”

Tuttavia, nel caso dei sintomi funzionali, è importante non confondere la domanda “perché è successo?” con la domanda “cosa non ha funzionato nel mio corpo?”

Questi sono due domande separate e hanno due differenti risposte.

 

 

 

 

 

Affrontiamo prima la seconda domanda – “Cosa non ha funzionato nel mio corpo?” Oppure “ Come è stato possibile che siano comparsi questi sintomi?”

Per tutti i sintomi funzionali descritti su questo sito, la riposta di base a questa domanda è che c’è un problema nel funzionamento del sistema nervoso.

Per sintomi come debolezza e disordini del movimento, c’è un problema nel modo in cui il cervello sta mandando messaggi al corpo.

Per sintomi come intorpidimento e dolore, c’è un problema nel modo in cui il cervello sta ricevendo messaggi dal corpo.

Durante le crisi dissociative  o i sintomi dissociativi, il cervello è in uno stato di trance, paragonabile all’ipnosi.

Stiamo cominciando a capire il complesso meccanismo di malfunzionamento del sistema nervoso nei pazienti con sintomi funzionali, specialmente in quelli affetti da dolore cronico.

Gli esami di neuroimaging funzionale sono in grado di mostrare quali parti del cervello sono attive o inattive quando i pazienti hanno determinati sintomi. Il riquadro a lato, per esempio, mostra le alterazioni funzionali osservabili nei pazienti con debolezza funzionale.

Nel caso del dolore cronico, sappiamo che nel sistema nervoso si verificano alcuni cambiamenti che non possono essere visualizzati mediante l’esecuzione di semplici esami di neuroimaging. Questi cambiamenti occorrono a livello delle terminazioni nervose, del midollo spinale e (probabilmente in maniera ancora più importante) nel cervello.

E’ come se all’interno del sistema nervoso siano presenti tante piccole manopole che regolano il volume. In presenza di dolore cronico, tutte le manopole sono girate al massimo e questo aumenta la sensibilità al dolore.

C’è ancora molto da sapere riguardo al malfunzionamento del sistema nervoso che sta alla base dei sintomi funzionali, anche se alcuni elementi cominciano a emergere.

In altre malattie neurologiche, è possibile vedere direttamente qual è il problema, o con un esame di neuroimaging, ad esempio nella sclerosi multipla, o con un microscopio, come nella Malattia di Parkinson.

I pazienti con sintomi funzionali non sono portatori di alcun danno a livello del loro sistema nervoso, perciò non è sorprendente che non sia possibile vederlo attraverso un semplice esame di neuroimaging. Piuttosto, il problema risiede nel fatto che il sistema nervoso non sta funzionando correttamente.

Se tu fossi un computer, è come se tu avessi un problema di software invece di un problema di hardware. Se tu avessi un virus che danneggia il software sul tuo computer, quest’ultimo potrebbe continuare a bloccarsi o a funzionare molto lentamente. Non risolveresti il problema aprendo il computer ed esaminando i singoli componenti. Analogamente, non vedresti niente se tu facessi dei raggi X al computer.

Risolveresti il problema riprogrammando il computer, individuando i programmi che causano il problema.

Gli essere umani sono ovviamente più complicati dei computer. I nostri pensieri, comportamenti, sensazioni ed emozioni rappresentano i nostri “programmi”.

Questo concetto introduce alla sezione successiva, che descrive alcuni degli elementi in grado di rendere un individuo più vulnerabile di altri a sviluppare sintomi funzionali….

Come è successo?...

Figure 1 - Contralateral hypoactivation Vuilleimie

 

Le immagini del cervello stanno cominciando a mostrarci come il sistema nervoso può funzionare male nei pazienti con sintomi funzionali e dissociativi.

Questa immagine mostra una immagine SPECT di un paziente affetto da debolezza e sintomi sensitivi di tipo funzionale in un lato del corpo. L’esame mostra che, in presenza di questi sintomi, una porzione del cervello nel lato opposto non sta funzionando correttamente (mostrato in giallo).

Questo tipo di immagini mostra che il funzionamento del sistema nervoso e del cervello è effettivamente alterato in queste condizioni. Ma non significa che non puoi fare nulla per evitarlo

Immagini da Vuilleimier et al., Brain 2001

volume knob

...è come avere un problema di software invece di un problema di hardware...

Pagina successiva

Clicca qui per  sapere perchè i sintomi possono essersi sviluppati