Sintomi neurologici funzionali e dissociativi: una guida per il paziente

“Ho provato di tutto, niente sembra aiutarmi”

Se hai provato a seguire tutti i suggerimenti presenti su questo sito, e a distanza di mesi non ti senti meglio, cosa puoi fare?

Non tutti i pazienti che soffrono di sintomi funzionali e dissociativi migliorano.

Alcune persone hanno una vulnerabilità duratura e possono sviluppare una grande varietà di sintomi funzionali. Sembra quasi che, non appena un sintomo migliora, un altro nuovo va a sostituirlo. Questo tipo di situazione può essere particolarmente demoralizzante per la persona che la vive. Spesso il paziente inizia a sentirsi un 'ipocondriaco' perché è sempre dal medico, anche se tutte le indagini effettuate sono di solito normali.

Se il tuo medico e altri professionisti della salute hanno fatto del loro meglio, e anche tu hai fatto del tuo meglio, allora i tuoi sintomi potrebbero essere “cronici” e dovrai imparare a convivere con essi.

Questo non significa che avrai sempre questi sintomi, quando invecchierai essi probabilmente svaniranno.

Per i medici a volte è difficile spiegare questo ai pazienti. A volte i medici pensano che, dal momento che non ci sono danni permanenti al sistema nervoso, i pazienti dovrebbero migliorare sempre. Questo non è vero.

Non sentitevi in colpa se avete trovato difficoltà a stare meglio. Il medico può decidere di accordarsi con te in modo da vedersi ad intervalli prestabiliti per vedere come va. Potrebbe essere importante, ad esempio, per ottimizzare il dosaggio dei farmaci e monitorare il tuo senso di benessere generale.

Potresti anche giungere alla conclusione che visitare costantemente medici e specialisti ed essere sottoposti ad un sacco di indagini in realtà ti fa stare peggio.

Benvenuti